Home Finanziarie Aliprestito Servizi Prestiti Mutui Credito Cancellazione Protesti Guide e Info Richiesta Preventivo Contatti
l
 
Ottenere un prestito on line
Ottenere un mutuo
Guida all'acquisto della casa
Guida all'acquisto dell'auto
Guida al matrimonio
Domande e Risposte
Glossario
Leggi
 
Nome, Cognome:
Telefono:
Email:
Importo Euro:
Tipo di lavoro:
 
 
La scelta dell'auto: Auto Usate
 
Auto Usate: come scegliere La scelta dell’auto è dettata sia da esigenze economiche che personali.
Oltre alla somma di denaro che si è disposti a spendere (si può sempre ricorrere a un finanziamento auto), infatti, un ruolo altrettanto importante è giocato
dai gusti personali dell’acquirente (marca, modello, colore..) dall’utilizzo che egli dovrà farne (per viaggi o in città, prima o seconda auto), e dalla composizione del proprio nucleo famigliare.

Nel caso in cui si acquistino auto usate, è sempre consigliabile orientarsi su modelli che
non superino i 7-8 anni di vita e che, ovviamente, non siano in cattive condizioni: il costo delle riparazioni, in futuro, potrebbe superare addirittura quello dell’usato!

Inoltre, se si desiderano acquistare
modelli particolari (usciti di produzione o costruiti in numero limitato), occorrerà fare molta attenzione ai i problemi di reperibilità e di costo dei ricambi.

CLASSE ALTA

L’acquirente di questo tipo di auto, solitamente,
non ha problemi economici ed, il più delle volte, ne possiede già una. Tali vetture sono caratterizzate da motori di grossa cilindrata (specialmente diesel) e, di norma, sono dotate di tutti gli accessori e i dispositivi finalizzati al comfort ed alla sicurezza. Tuttavia, bisogna anche considerare che sia le spese fisse (tassa di possesso e assicurazione), che quelle relative alla manutenzione, saranno piuttosto onerose. D’altra parte, poiché nei primi 5 anni di vita queste vetture si svalutano molto, l’acquisto du un'auto usata di questa categoria potrebbe risultare molto vantaggioso.


CLASSE MEDIA

Sono le auto più diffuse nel mercato italiano. La cilindrata di tali vetture, al fine di garantire una buona sicurezza dinamica con consumi e costi di gestione contenuti, dovrebbe variare
dai 1500 ai 1800 cc.
Le marche più apprezzate, solitamente, sono quelle tedesche: nell’usato, infatti, esse mantengono il valore più alto, anche per quel che concerne i ricambi. Più vantaggiose in termini di costi, anche se non a pari livello in termini di stima, risultano essere le marche italiane.


CLASSE PICCOLA

Sono le auto usate prevalentemente in città. Comportano
basse spese di gestione (tassa di proprietà e assicurazione) e consumano poco carburante (anche 16 Km/l nel misto), in virtù sia della massa ridotta che dei motori sempre più efficienti in termini di combustione. Ultimamente, sono anche dotate di dispositivi e accessori che prima caratterizzavano esclusivamente le vetture di classe medio-alta. In caso di acquisto di usato, occorre prestare particolare attenzione allo stato della frizione e degli organi dello sterzo (maggiormente sollecitati nella guida in città).


STATION WAGON

Ultimamente questa tipologia
è molto in voga. Le cilindrate variano dai 1400 ai 2500 cc ed oltre.
Se si desidera acquistare una station wagon, è meglio optare per un modello che abbia una cilindrata ed una potenza adeguate all’uso che si intende farne. Le spese relative alla di tassa di proprietà ed all’assicurazione, verranno compensate da una sicurezza ed una tranquillità di guida maggiori. Inoltre, in virtù della maggiore coppia, anche i consumi risulteranno ridotti.


MONOVOLUME

Queste auto sono caratterizzate, oltre che dalla volumetria interna,
dall’offerta di un’estrema versatilità. Solitamente, sono vetture abbastanza pesanti, caratterizzate da una sezione frontale molto ampia. Di conseguenza, è meglio optare per le versioni equipaggiate con motori turbodiesel. Esse, infatti, hanno un consumo più contenuto; il motore, ai bassi giri, dispone di una coppia superiore garantendo, in questo modo, maggiore agilità e sicurezza. Tuttavia, il punto debole di tali auto è rappresentato dai freni e dalle sospensioni, poiché gravati da un carico maggiore. Inoltre, è opportuno prestare particolare attenzione ai sedili (e relativi meccanismi ed agganci) poiché, ai fini di agevolare od aumentare il numero dei posti disponibili e/o il vano di carico, questi possono essere spostati e/o tolti dall’abitacolo.


FUORISTRADA

Queste auto, sempre meno utilizzate nella loro funzione originaria, rappresentano più che altro
uno status symbol, anche se piuttosto oneroso. Il consumo di carburante, infatti, è decisamente elevato in ogni condizione di utilizzo, ed anche il costo dei ricambi non è da sottovalutare. Le caratteristiche dinamiche dei fuoristrada, nell’uso normale della vettura su strada, sono generalmente inferiori rispetto ad altre tipologie. A tal fine, ultimamente, quasi tutti i modelli vengono equipaggiati con sistemi di controllo della stabilità, i quali ne rendono migliore sia la guidabilità che, soprattutto, la sicurezza. Occorre prestarvisi particolare attenzione, però, poiché non sempre tali dispositivi vengono forniti di serie.



Guida Acquisto Auto
Guide Acquisto Auto
La scelta dell'Auto
Le verifiche preliminari
La prova su strada
La documentazione
Il passaggio di proprietà

Assicurare la propria auto