Home Finanziarie Aliprestito Servizi Prestiti Mutui Credito Cancellazione Protesti Guide e Info Richiesta Preventivo Contatti
l
 
Ottenere un prestito on line
Ottenere un mutuo
Guida all'acquisto della casa
Guida all'acquisto dell'auto
Guida al matrimonio
Domande e Risposte
Glossario
Leggi
 
Nome, Cognome:
Telefono:
Email:
Importo Euro:
Tipo di lavoro:
 
 
Il Matrimonio Civile
 
Il Matrimonio CivileA partire dall’ottobre del 2000, la legge sull’autocertificazione ha permesso di agevolare notevolmente la parte burocratica del matrimonio.

A tal fine, è prevista la
semplice compilazione di un modulo, depositato presso il comune.

I
documenti necessari per contratte il matrimonio sono:
Estratto per riassunto dell’atto di nascita rilasciato dal Comune di nascita (qualora differente dal Comune di residenza).
Certificato contestuale rilasciato dal Comune di residenza.
Certificato di stato civile.
Certificato di cittadinanza.
Certificato di residenza.
Pubblicazioni civili in Municipio.
Dichiarazione di assenza d’impedimenti di matrimonio, rilasciata dal Comune di nascita.

Alla data fissata per la pubblicazione, occorre presentarsi davanti
all’ufficiale di stato civile. E’ previsto l’accompagnamento da parte di 2 testimoni, uno dei quali deve essere un genitore. La presenza di un quest’ultimo è finalizzata a garantire che vi siano le condizioni per contrarre il matrimonio (relativamente ai vincoli di parentela, filiazione, adozione e affiliazione).

In tale data i futuri sposi prenotano il giorno della celebrazione delle nozze.
Le pubblicazioni resteranno affisse in Comune per un minimo di 8 giorni. In questo modo, viene data la possibilità di opporsi al matrimonio, ad eventuali terze persone.

Nel giorno prefissato,
il matrimonio verrà celebrato dal Sindaco (o da un suo delegato) nella casa comunale, in presenza di 2 testimoni maggiorenni.


Il culto acattolico

Il culto acattolico si differenzia dal matrimonio civile solo per quel che concerne la forma della celebrazione. Essa quale avverrà davanti al
ministro del culto in questione.

Questi, durante la celebrazione, leggerà quanto riportato agli artt. 143, 144 e 147 del Codice Civile. I futuri sposi, in presenza di 2 testimoni, dichiarazione volersi unire in matrimonio. In seguito, l’atto di matrimonio sarà trasmesso all’Ufficiale di Stato Civile, affinché ne curi la trascrizione negli appositi registri.




Organizzazione Matrimonio: la guida
Guide: Come organizzare il Matrimonio
Indice della guida Il Congedo Matrimoniale
Diritti e Doveri Bomboniere e Confetti
Il Regime Patrimoniale Gli Abiti Nunziali
Impedimenti Legali Il Servizio Fotografico
Matrimonio Cattolico Inviti e Partecipazioni
Il Matrimonio Civile Le Pubblicazioni