Home Finanziarie Aliprestito Servizi Prestiti Mutui Credito Cancellazione Protesti Guide e Info Richiesta Preventivo Contatti
l
 
Ottenere un prestito on line
Ottenere un mutuo
Guida all'acquisto della casa
Guida all'acquisto dell'auto
Guida al matrimonio
Domande e Risposte
Glossario
Leggi
 
Nome, Cognome:
Telefono:
Email:
Importo Euro:
Tipo di lavoro:
 
 
Il Matrimonio Cattolico
 
Il Matrimonio CattolicoPrima di concedere l’autorizzazione alla celebrazione del matrimonio cattolico, la Chiesa si propone di verificare la preparazione e la professione di fede dei futuri sposi, ai fini di una vita matrimoniale nel rispetto dei comandamenti cristiani e cattolici.

Il corso prematrimoniale

Se i futuri coniugi intendono celebrare le proprie nozze in Chiesa, almeno 3 mesi prima dovranno frequentare un corso (gratuito) di preparazione prematrimoniale, tenuto da sacerdoti ed esperti del se settore. Durata e modalità di svolgimento di tale corso variano da parrocchia a parrocchia.

Una volta concluso, verrà rilasciato ai fidanzati un attestato di frequenza, indispensabile ai fini della celebrazione religiosa.

I documenti necessari per il Matrimonio Cattolico

Estratto per riassunto dell’atto di nascita rilasciato dal Comune di nascita (qualora differente dal Comune di residenza).
Certificato contestuale rilasciato dal Comune di residenza.
Certificato di stato civile.
Certificato di cittadinanza.
Certificato di residenza.
Pubblicazioni civili in Municipio.
Dichiarazione di assenza d’impedimenti di matrimonio, rilasciata dal Comune di nascita

Oltre ai suddetti, necessari anche per il matrimonio civile, la cerimonia cattolica prevede i documenti seguenti:

Attestato di frequenza al corso prematrimoniale.
Certificato di battesimo.
Certificato di Cresima.
Esame del fidanzato/fidanzata con eventuale vidimazione della Curia. I futuri sposi, durante il cosiddetto consenso, devono essere interrogati in sedi separate dal parroco di uno dei due.
Prova di stato libero in presenza di 2 testimoni od, in loro assenza, attraverso giuramento. E’ necessaria se uno dei futuri coniugi, dopo aver compiuto il 16° anno di età, fosse stato residente in una diocesi diversa da quella attuale. La prova di stato libero spetta al parroco, il quale che istruisce un “processicolo”, raccogliendo la testimonianza di 2 persone che hanno conosciuto lo sposo/a nel periodo di tale residenza.


Le pubblicazioni religiose

Le pubblicazioni vanno esposte all’interno della parrocchia di appartenenza e rimarranno esposte per le 2 domeniche successive. Qualora la coppia avesse deciso di sposarsi presso una diocesi diversa dalla propria, il parroco di quest’ultima dovrà rilasciare un modulo (“Stato dei documenti”).
Questo, una volta vidimato dalla Curia, andrà poi consegnato presso la parrocchia prescelta.




Organizzazione Matrimonio: la guida
Guide: Come organizzare il Matrimonio
Indice della guida Il Congedo Matrimoniale
Diritti e Doveri Bomboniere e Confetti
Il Regime Patrimoniale Gli Abiti Nunziali
Impedimenti Legali Il Servizio Fotografico
Matrimonio Cattolico Inviti e Partecipazioni
Il Matrimonio Civile Le Pubblicazioni